Vittorio Sgarbi dimesso dall'ospedale, il critico d'arte è fuori pericolo

E' uscito dal nosocomio di Modena Vittorio Sgarbi, dopo il ricovero a causa di un'ischemia acuta

Vittorio Sgarbi è fuori pericolo e nelle scorse ore è stato dimesso dall'ospedale. Il critico d'arte ed opinionista si trovava ricoverato dal 17 dicembre 2015 nel reparto di Cardiologia del Policlinico di Modena, a causa di un'ischemia miocardica acuta. Tutto è cominciato a causa di un malore, durante un viaggio iniziato a Brescia con destinazione Roma. Vittorio Sgarbi ha avuto la prontezza di riflessi di uscire dall'autostrada e raggiungere l'ospedale modenese dove è stato operato due volte, con una doppia angioplastica coronacia. Dopo l'uscita dal nosocomio Sgarbi ha tenuto una conferenza stampa per spiegare di sentirsi benissimo ad eccezione di bronchite e mal di schiena ma che il cuore è ora in buono stato. Sgarbi ha anche sottolineato le parole dei medici, i quali gli hanno spiegato che se avesse atteso ancora mezz'ora, dopo i fastidi avvertiti al petto, non sarebbe sopravvissuto. Anche Giuseppe Boriani, direttore del reparto di Cardiologia, ha confermato che Vittorio Sgarbi è in buone condizioni e che, dopo la convalescenza, potrà riprendere la sua notmale attività professionale. il critico ha ringraziato pubblicamente il team di dottori e di infermieri che lo hanno curato, e sopportato.