Nuovi collegamenti aerei salvano gli aeroporti minori. Ryanair lascia ma arriva Mistral Airlines

Gli aeroporti minori hanno tremato all’annuncio di Ryanair della rinuncia all’operatività da alcuni aeroporti minori italiani a causa dei maggiori carichi fiscali derivanti dalle tasse d’imbarco decise dal governo italiano. I collegamenti aerei lasciati liberi dalla compagnia aerea irlandese sono stati sostituiti, però, da nuove operatività da parte di Mistral Airlines. Dopo aver inaugurato nuovi collegamenti aerei da Rimini, Ancona e Alghero, il vettore delle Poste, Mistral Airlines, a partire dal primo luglio inizierà anche delle nuove operatività dallo scalo umbro del capoluogo regionale. I nuovi collegamenti aerei da Perugia, a carattere stagionale, porteranno i passeggeri a Bari, Cagliari e Tirana, tramite un aeromobile Atr 72/500 da 68 posti e le nuove rotte di Mistral Airlines resteranno operative fino al30 ottobre. I nuovi collegamenti aerei di Mistral Airlines portano una boccata di ossigeno a questi aeroporti minori che dopo l’abbandono di Ryanair vedevano la situazione parecchio grigia, con grandi difficoltà a far quadrare i conti con operatività troppo scarse.