Hai appena mangiato, non puoi fare il bagno! Ma è vero?

Ci risiamo, l’anticiclone africano, come ormai da molti anni a questa parte copre buona parte dell’Europa o almeno dell’Italia e alza le temperature. Ma dov’è andato l’anticiclone delle Azzorre, di Bernacchiana memoria? Il clima è cambiato ma una cosa non cambia: la credenza popolare secondo cui bisogna aspettare almeno tre ore dopo il pasto per fare il bagno. Una vera tortura, patire il caldo senza potersi tuffare tra le onde o nelle fresche acque di una piscina. La tradizione popolare si tramanda. Cosa c’è di vero in questo? Vero che i rischi per la salute esistono, per lo sbalzo di temperatura ma c’è anche nel passaggio da un ambiente caldo a un freddo, come un ambiente eccessivamente condizionato. I tempi richiesti dall’organismo per la digestione sono parecchio diversi in relazione all’alimento, in genere non superiori a un’ora o poco più, anche due o tre ore per la carne, fino a quattro per la carne di maiale, ma dipende anche dalla quantità. Dunque, se si è mangiato non troppo e alimenti leggeri, verdure, paste, frutta ecc., attendere prudenzialmente un’ora è sufficiente, secondo le abitudini vigenti all’estero, e non sono fatti diversamente dagli italiani!